Retail experience a Parigi:

una storia italiana

Il viaggio di lavoro è un’esperienza particolare.
Lo sai bene: hai un ruolino di marcia serrato, tempi stretti e un’agenda fitta;
sei lontano dal tuo ufficio ma continui a lavorare
e ogni tanto distogli lo sguardo dal tablet:
perché fuori dal finestrino, tra mille aspettative e ricordi di altri viaggi,
intravedi già la tua prossima meta.

Se poi operi nel mondo del retail,
non puoi fare a meno di viaggiare.
Devi monitorare l’andamento del tuo brand all’estero
e andare a caccia degli ultimi trend
in fatto di layout espositivo e retail experience;
al contempo, devi rimanere in contatto
con i tuoi area manager e con il tuo comparto visual,
che continui a seguire via email e whatsapp,
anche mentre sei al bar o in fila per il check-in.

Per fortuna, oggi lo smartworking
ci consente di essere in più posti contemporaneamente:
e allora forza, facciamo la valigia, senza dimenticare uno (o due)
caricabatterie, un buon taccuino e i classici biglietti da visita:
perché, come abbiamo imparato da C.S. Goodman,
«le imprese non fanno acquisti: stabiliscono relazioni».

Yu Retail Paris
Yu Retail Paris

Nei loro ultimi viaggi, le nostre Federica e Annalisa in valigia hanno messo anche un adattore per le prese francesi: il loro ruolo di EMEA Account & Project Manager per Yu Retail, infatti, le ha portate tre volte a Parigi nel giro di due mesi.

Del resto, per un’operazione di retail assistance ben riuscita è fondamentale il contatto diretto con creativi, fornitori di arredi e consulenti.
Non solo: come agenzia retail, ci piace mantenere in costante aggiornamento il nostro Team Visual in Italia, Europa e USA.

E, a proposito di relazioni, a Parigi ne abbiamo create molte di nuove; soprattutto, abbiamo consolidato quelle storiche con le aziende di cui siamo partner per i servizi di consulenza retail e visual merchandising all’estero: in questa stagione, soprattutto Moleskine, Dainese, Save The Duck e Rossignol.

Prima di sviluppare ogni nuova retail experience
ci chiediamo sempre:
come possiamo lavorare e divertirci contemporaneamente?
La soluzione è semplice:
selezionare un team di lavoro entusiasta e curioso,
con obiettivi chiari e interessi in comune.

Per questo Federica e Annalisa,
in una delle ultime trasferte a Parigi,
hanno inserito anche una visita a Maison&Objet,
la fiera internazionale dell’ home decor
e dell’ interior design.

Yu Retail - Paris

Inizialmente, quella di Federica e Annalisa da Maison&Objet doveva essere solo una toccata e fuga tra un visual training con Moleskine
e un allestimento Dainese a Corbeil-Essonnes; invece si è rivelata un’occasione unica per studiare nuove opzioni espositive
e presentare Yu Retail ai brand più prestigiosi del settore Home.

Come ci ha detto Annalisa, poi, «la struttura stessa di Maison&Objet è di grande ispirazione,
perché concepita per ripensare gli spazi retailcome dimensioni private, quasi intime, dove l’acquisto è solo l’inevitabile conseguenza
di una permanenza piacevole e personalizzata in negozio».

Moleskine

Moleskine, Galeries Lafayette, Parigi.
Dettagli dal taccuino

Moleskine

Moleskine, Galeries Lafayette, Parigi.
Smart writing set

Tra spettacoli, eventi e avanguardie tecnologiche, lasciare Maison&Objet non è facile.
Ma l’agenda è bollente: «Per Moleskine stiamo preparando contemporaneamente il training al Team Visual e
un corso di formazione allo staff di negozio. Soprattutto per quest’ultimo – racconta Federica –
abbiamo analizzato i dati di vendita e le varie tipologie di clienti Moleskine:
Chi sono? Che lavoro fanno? E soprattutto: quali sono le loro passioni?».

Partiamo proprio da questi rilievi per concepire un’offerta e un metodo espositivo che spingano tutti,
dall’architetto al musicista, dal grafico al web editor, a scegliere un prodotto Moleskine
che li supporti giorno dopo giorno, lungo una nuova stagione di successi personali e professionali.

Yu Retail Paris
Retail Experience

E infine, prima di ripartire, Federica e Annalisa non possono mancare
alla conference call con l’ufficio di Bologna, dove Yu Retail sta organizzando l’allestimento
del nuovo flagship store Rossignol in boulevard des Capucines 21, proprio a Parigi.
Ecco una piccola anteprima:
l’allestimento è a cura della nostra Nathalie.

Rossignol | Flagship Store, New Opening @Paris

Yu Retail è presente in Francia con un Resident Team Visual madreligua e una Country Retail Coordinator dedicata, la nostra Annalisa.

“Sei curioso di conoscerli di persona e di scoprire come possono prendersi cura del tuo brand?”

Clicca qui: https://yuretail.it/?lang=fr

Si tratta di un assetto organizzativo che ci consente di seguire i nostri Brand Partner in ogni distretto locale;
una formula trasversale e vincente, che abbiamo adottato anche nel resto d’Europa, dalla Spagna al Regno Unito.

Ecco dove ci puoi trovare: https://yuretail.it/team/?lang=en